Sanità

Se sei un  cittadino comunitario senza un lavoro regolare e vivi in condizioni di povertà e marginalità ti viene rilasciato il codice ENI.
Per avere il codice ENI devi essere in possesso di un documento di identità valido e recarti presso gli sportelli abilitati.
Il codice ENI ti assicura cure ambulatoriali  e ospedaliere  in caso di malattia o infortunio.
Il codice ENI non ti  dà diritto al medico di base e al pediatra, per questi servizi devi recarti presso gli ambulatori per stranieri, che sono gratuiti, ma sono aperti solo alcuni giorni a settimana.
Per sapere quali sono gli sportelli e gli ambulatori a te più vicini, puoi rivolgerti all’Ufficio relazioni con il Pubblico (Urp) della Asl o al Segretariato Sociale presso il Servizio Sociale del tuo Municipio.
La tessera ENI è valida 6 mesi, si può rinnovare ed è valida esclusivamente nel territorio della Regione Lazio.
Con la tessera ENI sono garantite in forma gratuita

  • Tutela della maternità e gravidanza presso i consultori familiari (visite, analisi, ecografie, etc);
  • Contraccezione e Interruzione di gravidanza presso i consultori familiari;
  • Visite specialistiche, analisi e medicine gratuite fino ai 6 anni e oltre i 65 anni;
  • Vaccinazioni;
  • Profilassi internazionale;
  • Profilassi, diagnosi e cura malattie infettive;
  • Salute mentale;
  • Tossicodipendenze.

Con il codice ENI hai diritto all’esenzione dal pagamento del ticket per visite specialistiche, analisi e medicine per alcune malattie gravi, ma ricorda che se vai al Pronto Soccorso per fenomeni non gravi come la tosse, il raffreddore o il mal di schiena  devi pagare il ticket di 25 Euro.